siracusa2.jpeg

Francesca

Danzatrice professionista, membro stabile della Compagnia Mòra, di Claudia Castellucci, Leone d'Argento alla Biennale Danza 2020 di Venezia.

Nel 2013 incontra lo yoga con Salvatore Alfieri, allievi di Giorgio Furlan, in Sicilia e successivamente con Marisa Giorgini a Bologna. Insegnante yoga certificata Yoga Alliance 250 PLUS, ha frequentato la formazione per insegnanti di Hatha Yoga “I vasi comunicanti”, condotta da Francesca Proia a Ravenna. Le sue pratiche sono composte secondo una logica trasmessa e appresa nel percorso formativo con Francesca Proia, che mette in dialogo le tecniche psicofisiche dell'Hatha Yoga, e le tecniche tantriche nel modo più fedele possibile.

 

Particolare importanza viene data al pranayama, quell'aspetto tecnico dello yoga legato al respiro, come strumento per approfondire il rapporto con il tempo e con la coscienza interiore. 

"Lo yoga non ha paragoni perché finisce per configurarsi come una pratica che, una volta intrapresa, lascia prendere le redini all'inconfondibile senso di direzione interiore che sorge attraverso la pratica, così che le tecniche, a partire da un certo punto in poi, smettono di dirigere e finiscono piuttosto per costeggiare l'esperienza, [...]

 punteggiando l'evento della psiche che incontra se stessa nel corpo".

Francesca Proia